Articolo: Google+: se blocchi una persona egli potrebbe accorgersene

Lo sai che se io blocco una persona su Google+, il bloccato potrebbe accorgersene da alcuni piccoli indizi?

Insieme ai partecipanti dell’edizione 2011 del corso Elea “Marketing e comunicazione applicati al web 2.0” (codice GE10-DIS-QUA-3900 Provincia di Genova/Fondo Sociale Europeo) abbiamo fatto alcune sperimentazioni su Google+ che troverete presto pubblicate nel loro blog Social Media Snack che vi consiglio caldamente di leggere.

D’accordo con tutta l’aula che era collegata tra loro a me con una o più cerchie (in pratica eravamo tutti collegati con tutti) abbiamo fatto la seguente prova:

A un solo partecipante è stato chiesto di bloccare il mio account,  mentre tutti gli altri partecipanti mi avevano nelle cerchie.

Perché si blocca una persona?

Se una persona (che noi chiamiamo il bloccante) blocca un’altra persona, significa che il bloccante non desidera vedere nulla  della persona che ha bloccato.

Da tutto questo ci siamo accorti che:

  • Se il bloccante blocca una persona, il bloccato non se ne accorge.
  • Se io sono la persona bloccata, io vedo ancora il bloccante e posso vedere il suo profilo. Vedrò solo i suoi post messi nelle cerchie “pubbliche”

Quindi se io blocco una persona egli dovrebbe non accorgersene   nel 90% dei casi

Questo apparentemente … ma ci siamo accorti di un piccolo trucco, o falla che consente a chi è bloccato di capire se il bloccante lo blocca.

Come posso accorgermi se una persona mi blocca?

Se il bloccante pubblica un post nella cerchia “pubblico” io che sono bloccato, non mi accorgo del post pubblico del bloccante in quanto non lo vedo nel mio stream (l’equivalente della bacheca di Facebook)

Ma attenzione:

Se io che sono bloccato entro nel profilo personale del bloccante vedo esclusivamente i suoi post pubblici.

Come faccio quindi ad accorgermi che sono stato bloccato?

Da due piccoli indizi posso sapere se sono stato bloccato:

  1. Non vedo nel mio stream i post pubblici del bloccante, ma li vedo nel profilo personale del bloccante.
  2. Non posso fare alcuna azione su quel post.

Se infatti faccio qualsiasi tipo di azione su quel post non posso effettuarle.

  • Se clicco sul pulsante +1, Google non accetta il mio voto (vedi il segnale rosso sul pulsante +1)
  • Se io provo a scrivere un commento, non riesco a postarlo.
Questo è il segnale che sono stato bloccato come si vede dalla immagine qui sotto (clicca per ingrandire).
Google+ Notate il pulsante +1 con punto esclamativo rosso. Ho provato a cliccarlo ma non ha conteggiato il mio voto

Google+ Notate il pulsante +1 con punto esclamativo rosso. Ho provato a cliccarlo ma non ha conteggiato il mio voto

In conclusione? Come posso capire se sono stato bloccato?

Il primo indizio è il seguente:  vi sembra che una persona abbia smesso di scrivere post …

se così è, allora verificate questo:

  1. Andate sul suo profilo: già il fatto che vediate solo suoi post pubblici è già un indizio.
  2. Provate a cliccare sul pulsante +1: se viene fuori un’icona rossa oppure se refreshando la pagina il vostro voto non è aggiornato, è un ulteriore indizio
  3. Provate a scrivere un commento: se non ci riuscite, questa è la prova definitiva.
Questo naturalmente avviene il 7 luglio 2011 con Google+ in beta. Può darsi che le cose cambieranno e/o verranno fissate nei prossimi giorni.
N.B.
I partecipanti a questa sperimentazione live sono:

… senza di loro questa sperimentazione non sarebbe stata possibile.

About the Author: Enrico Giubertoni

Categories