Performance Advertising: cosa fare quando le vendite rallentano e devi aumentare le spese per compensare

By | Published On: November 12th, 2020 | Categories: Digital Marketing Strategico |

Quando misuri le tue performance nel digitale spesso ti accorgi – quando le compari con gli anni precedenti – che a parità di spesa, il fatturato cala.

E di conseguenza la spesa pubblicitaria (budget) per mantenere stabile il fatturato.

Questo articolo nasce da anni di esperienza nella consulenza alle imprese cosmetiche ed è quindi frutto dei risultati ottenuti in termini di ottimizzazione delle Performance.

Le prime tre domande che di solito un manager cosmetico si pone sono:

  • È un caso isolato (e dipende quindi dalla mia gestione) oppure è un fenomeno generalizzato?
  • Quanto la mia agenzia digital adotta una strategia di media planning adeguata?
  • Che cosa posso fare per ottimizzare le spese di Advertising?

Alla prima domanda ti rispondo con un dato emerso nello IAB Forum 2020:

Nel decennio 2020 si assiste nel digitale ad un incremento delle spese di ADV (nel performance marketing) a compensazione del fatturato.

In pratica paghi di più in pubblicità per mantenere lo stesso fatturato.

Perché accade questo nel Performance Marketing?

Principalmente per tre concause:

  • Affollamento: Perché vi è un affollamento crescente di competitor che operano nel digitale
  • Calo di Receptivity:Perché il digitale non è più una novità e quindi sorprende di meno
  • Channel Overload: Perché i luoghi per fare Adv sono sempre gli stessi canali GAFA (GAFA = Google Apple Facebook Amazon)

Pertanto i nostri consumatori percepiscono un calo di Receptivity per via di una routine ripetitiva che:

  • Diminuisce l’effetto di novità e stupore (effetto WOW) nel trovare il proprio brand nel digitale
  • Un sempre più frequente affollamento dei canali da parte dei competitor
  • L’incontro con i brand sempre nei medesimi spazi

Tutto ciò determina un effetto di Déja-Vu che diminuisce il la forza persuasiva delle performance di vendita.

Che fare? Branding per incrementare la receptivity dei tuoi messaggi di vendita

Per rendere più efficace la nostra attività di advertising vanno evitati due errori nell’approccio:

  • Lo scaricare la responsabilità sulla agenzia media
  • Continuare con il medesimo schema

Analizziamo il primo caso: il trovare nell’agenzia media il capro espiatorio di tutti i mali.
Quando cambieremo agenzia ci ritroveremo nel breve termine un leggero beneficio, che sarà vanificato nel medio e lungo termine.
E perché avremo questo beneficio? Perché – e qui veniamo al secondo caso – la nuova agenzia media utilizzerà un approccio differente, smettendo di continuare con il medesimo schema (precedente).

Fuel your Media Agency: la tua agenzia media ha bisogno delle indicazioni provenienti dal marketing

La tua agenzia media ha bisogno delle indicazioni provenienti dal marketing.

Bisogna supportare il BRAND ovvero l’asset intangibile della nostra impresa.

E per questo motivo è necessario il tuo supporto e le tue indicazioni sul brand.

Per contrastare questo fenomeno occorre infatti:

    • Fornire alla agenzia media nuove informazioni strategiche per un approccio differente
    • Fare un bilanciamento di Brand Equity

Bisogna supportare il BRAND ovvero l’asset intangibile della nostra impresa.

E dobbiamo farlo su un duplice aspetto:

  • Sia dando all’agenzia media coordinamento sul nostro brand (non possono sognarselo, non sono la nostra impresa cosmetica. Sono fieramente la nostra agenzia).
  • Creando un allocare i nostri budget ci sono tanti fattori da considerare

La capacità di fare ritorno nel breve termine è rappresentato dalla forza del brand:

  • Più la marca è forte
  • Più genera ritorno nei canali
  • Perché genera ricettività

Aiutare la tua impresa nella Brand Strategy: l’approccio di cosmetica marketing

Cosmetica Marketing supporta i manager cosmetici nell’ottimizzare gli asset strategici insiti nei valori del brand.  Contattaci ed esponici i tuoi bisogni di marketing

 

Digital Marketing Newsletter
Enrico Giubertoni, I social nella Cosmesi, Tecniche Nuove Editore

Performance Advertising: cosa fare quando le vendite rallentano e devi aumentare le spese per compensare

By | Published On: November 12th, 2020 | Categories: Strategic Digital Marketing |
When you measure your performance digitally, you often notice – when you compare it with previous years, turnover drops for the same amount of money. And consequently the advertising expenditure (budget) to keep turnover stable.
This article is the result of years of experience in consulting cosmetic companies and is therefore the result of the results obtained in terms of optimization of Performance.
The first three questions a cosmetic manager usually asks himself are:
  • Is it an isolated case (and therefore depends on my management) or is it a general phenomenon?
  • How much does my digital agency adopt an appropriate media planning strategy?
  • What can I do to optimize my Advertising expenses?
I will answer the first question with an answer from IAB Forum 2020:
In the decade 2020 there is an increase in ADV expenses (in performance marketing) to compensate for turnover.
In practice pay more in advertising to keep the same turnover.

Why is this happening in Performance Marketing?

Mostly for three conspiracies:
  • Crowding: Why is there a growing crowd of competitors operating in the digital world?
  • Reception Station:Because digital is no longer a novelty and therefore less surprising
  • Channel Overload: Because the places to do Adv are always the same GAFA channels (GAFA = Google Apple Facebook Amazon)
Therefore, our consumers perceive a drop in Receptivity due to a repetitive routine that:
  • Decreases the effect of novelty and amazement (WOW effect) in finding your brand in the digital world
  • Increasingly frequent channel crowding by competitors
  • The meeting with the brands always in the same spaces
All this results in a Déja-Vu effect that diminishes the persuasive force of sales performance.

What to do? Branding to increase the receptivity of your sales messages

To make our advertising activity more effective, two mistakes in the approach must be avoided:
  • Download it to the media agency
  • Continue with the same scheme
Let’s analyse the first case: finding in the media agency the scapegoat for all evils. When we change agency we will find ourselves in the short term a slight benefit, which will be frustrated in the medium and long term. And why are we getting this benefit? Because – and here we come to the second case – the new media agency will use a different approach, stopping to continue with the same (previous) scheme.

Fuel your Media Agency: your media agency needs marketing guidance

Your media agency needs the marketing input.
We must support BRAND, the intangible asset of our company.
And that’s why we need your support and brand guidance. In order to combat this phenomenon, it is necessary:
    • Provide the media agency with new strategic information for a different approach.
    • Balancing Brand Equity
We must support BRAND, the intangible asset of our company.
And we have to do it on two counts:
  • Either by giving the media agency coordination on our brand (can not dream about it, they are not our cosmetics company. They are proudly our agency).
  • By creating an allocation of our budgets there are many factors to consider
The ability to return in the short term is represented by the strength of the brand:
  • The stronger the brand
  • More generates return in channels
  • Because it generates receptivity

Helping your business in Brand Strategy: the cosmetic marketing approach

Cosmetics Marketing supports cosmetics managers in optimizing the strategic assets inherent in the brand’s values. Contact us and tell us your marketing needs

Digital Marketing Newsletter
Enrico Giubertoni, I social nella Cosmesi, Tecniche Nuove Editore

Go to Top