What may be the role of Augmented Reality in involving the end customer? What contribution can Augmented Reality make to the creation of a positive product perception/experience in cosmetics?

Augmented reality is progressively gaining space within the cosmetics industry.

Among the forerunners we count big brands that use augmented reality like L’Oréal and Sephora.

There are also new outsiders arising that are gaining market share: this is the case of PerfectCorp the company that created in 2014 the well-known Augmented Reality smartphone application, YouCam MakeUp App.

What Augmented Reality is

La Realtà Aumentata è una tecnica di realtà virtuale, in inglese augmented reality (AR), attraverso cui si aggiungono informazioni alla scena reale (Dizionario Treccani).

Why Augmented Reality is so interesting for the cosmetics industry

Augmented Reality is very interesting for the cosmetics industry as it can fit into the beauty routine.

Augmented reality can add additional information to everyday elements, such as – for example – a mirror.

Let’s imagine that we don’t have our mirror with us: we can open the front camera of our Smartphone and use it as a mirror. With smartphone augmented reality based apps we can add valuable information for the cosmetic customer as you can see in this video from the YouCam MakeUp app.

The effectiveness of these apps is evident and as a consequence, interest in digital innovation in general and Augmented Reality in particular is growing in the cosmetics industry.

The reason for this interest is that these technologies allow to:

  • increase the user experience on the cosmetic consumer side
  • identify and cluster their preferences
  • create a totally personalized offer (OneToOne Marketing)

Applicazioni di Realtà Aumentata legata all’eCommerce e al retail cosmetico.

Le applicazioni di realtà aumentata costruiscono un rapporto con il punto vendita cosmetico molto articolato.

Nel mio libroI social nella Cosmesi ho dedicato un intero capitolo a queste nuove forme di comunicazione e le ho chiamate Product Media.

Queste inedite tipologie di media ho deciso di chiamarle appunto Product Media poiché queste App funzionano di fatto come Canali Media con la caratteristica peculiare di essere totalmente personalizzate sulle esigenze dell’utilizzatore finale.

Youcam MakeUp App – L’app Catalogo

L’app Youcam MakeUp App – disponibile su Android e iPhone – è la prima app del settore, nata nel 2014.
Ha oltre 100 milioni di Download e 60 milioni di utenti attivi, compresa una integrazione con l’app WeChat utilizzatissima in China.

Nata inizialmente per creare dei Virtual Selfie con il proprio Smartphone, l’app ha trasformato il proprio approccio diventando un link tra:

  1. Prova del prodotto tramite Realtà Aumentata
  2. Link con siti di eCommerce
  3. Link con Punti Vendita FISICI (Retail Shop)

Nel suo catalogo vanta prodotti e strumenti di oltre 200 top beauty brands tra cui (L’Oréal, Estée Lauder, etc. )

Queste app sono molto famose nel mondo della Millennials e Post millennials

Il fatto che brand come L’Oréal decidano di usare queste App come se fossero canali social è emblematico.

Di fatto queste app si trasformano in un nuovo media (tecnicamente è un Paid Media) sul quale fare campagne di promozione per incrementarne il branding e le vendite.

Get The Look, l’app di Rimmel

Ti piace il look di una tua amica, di una modella o di una celebrity? Catturalo e provalo subito grazie alla rivoluzionaria app di Rimmel London! Potrai sperimentare la realtà aumentata in 3D e provare il look che più preferisci sul tuo volto

Con questo claim Rimmel London spiega la funzione della sua App Get The Look  che – attraverso la realtà aumentata – consente ai millennials di:

  • Fotografare un volto di una celebrity o di un/una influencer o di un/una amico/a
  • Sovrapporre in semi trasparenza il proprio volto
  • Provare i prodotti Rimmel per avvicinarsi all’effetto che si vuole ottenere.

Get The Look è quindi un Semi Specchio, uno specchio semi trasparente che consente di:

  • Ispirarsi
  • Avvicinarsi
  • Ottenere i prodotti Rimmel

Sephora – Buy Makeup, Cosmetics, Hair & Skincare (Sephora USA)

App Sephora USA basata su Realtà Aumentata

Questa App su Realtà Aumentata (e non solo) consente una forte integrazione tra:

  1. App come momento di esperienza utente
  2.  eCommerce per un acquisto tramite App

Ma ha soprattutto una forte integrazione #Onlife con i punti vendita fisici della rete Store Sephora

Tramite l’app l’utente può provare il proprio makeup (in modo simile alle precedenti)  e scoprire il meglio della shopping experience su bellezza, cura della pelle, profumi e di altri prodotti in catalogo.

L’app consente tramite realtà aumentata di effettuare un Makeover digitale, per trovare e provare gli stili e i look e le tendenze più recenti.

Tramite l’aiuto di Virtual Artist l’app fornisce consigli professionali e di trucco su misura per lo stile di ogni utilizzatore.

Il MakeUp virtuale tramite App permette di trovare fondotinta, palette, rossetti e altro in modo aderente con gli stili personali, arricchendo ogni profilo utente di preziose informazioni (Marketing Persona).

Questa esperienza utente viene convogliata verso due canali:

  • Il canale di Shopping Online
  • Il canale di Shopping Fisico

Benefit della Realtà Aumentata per i clienti

Il ruolo della Realtà Aumentata e innovazione digitale nella cosmesi

Da questi esempi appare chiaro che con la realtà aumentata un cliente cosmetico è in grado di avere un’esperienza di prodotto:

  • Emancipandosi dallo Spazio = la realtà aumentata permette all’utente cosmetico di provare prodotti in spazi anche fuori dal punto vendita.
  • Emancipandosi dal Tempo = la realtà aumentata permette all’utente cosmetico di provare prodotti intempi differenti da quelli canonici
  • Emancipazione dal Prodotto = La realtà aumentata permette all’utente cosmetico di provare prodotti in modo “virtuale” prima di comprare prodotti in modo reale
  • Creando inedite Reti di Relazione = La tecnologia consente di interconnettere persone che senza di essa non sarebbero mai in contatto tra loro.

Per noi imprese cosmetiche:

  1. Abbiamo preziosissimi informazioni sui desideri dell’utente (Marketing Persona)
  2. Siamo in grado di guidare con incentivi l’utente sul punto vendita
  3. Siamo in grado di fornire una Ubiquitous User Experience

Siamo in grado di fornire una Ubiquitous User Experience (se ti interessa approfondire ho scritto un post sull’esperienza utente nella cosmesi), ovvero una esperienza utente totale e avvolgente, quasi olistica che ci consente di creare un approfondito profilo utente (Se vuoi saperne di più ti consiglio di leggere il post sulle Marketing Persona)

[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]